Generalità

Presentazione clinica

  • Febbre
  • Dolore locale
  • Tumefazione locale

Agenti eziologici

(Nota: l'eziologia da S.Aureus rende conto da sola di circa l'80% delle osteomieliti)

Modalità di infezione

  • Diffusione ematogena
  • Diffusione per contiguità
    • In particolare, chiaramente, rappresentano un importante fattore di rischio sia le fratture sia la chirurgia ortopedica

Informazioni aggiuntive

  • Spondilodiscite
  • E' una osteomielite che si localizza a livello dei corpi vertebrali ("spondilite") e dei dischi intervertebrali ("discite")
  • Osteomielite tubercolare
  • E' una forma di tubercolosi extra-polmonare; si può localizzare in qualsiasi segmento osseo, ma la localizzazione principale è a livello del rachide
  • Morbo di Pott
  • E' sinonimo di spondilodiscite tubercolare; la triade tipica è data da dolore, gibbo e paraplegia

Diagnosi

  • RX
  • TC - RM
  • Agoaspirato - Biopsia

Terapia

Terapia empirica

  • Oxacillina - Ceftriaxone
(Nota: le opzioni terapeutiche ricalcano le opzioni possibili in caso di infezione stafilococcica)

Terapia specifica

  • Oxacillina - Ceftriaxone
    • Stafilococchi
  • Penicillina G
    • Streptococchi
  • Ceftriaxone - Ciprofloxacina
    • Enterobatteriacee
  • Ciprofloxacina
    • Pseudomonas

Note

  • Durata e via di somministrazione della terapia
  • 4-6 settimane di terapia ev
  • Chirurgia
  • E' una possibile opzione; il razionale è la rimozione dei tessuti devitalizzati e la pulizia del sito di infezione
  • Osteomielite tubercolare
  • Chiaramente le terapie qui indicate non sono valide in caso di osteomielite tubercolare; per la terapia della tubercolosi, si veda la pagina dedicata