Generalità

Classificazione di gravità

  • Trauma cranico lieve (90%)
    • GCS = 14-15
  • Trauma cranico moderato (8%)
    • GCS = 9-13
  • Trauma cranico grave (2%)
    • GCS = 3-8

Eziologia

  • Incidenti stradali (60%)
  • Cadute accidentali (25%)
  • Traumi da sport (10%)
  • Altro (5%)

Sottogruppi di rischio nel trauma cranico minore

  1. Fattori utilizzati per la stratificazione
    • GCS
      • (-----)
    • Fattori di rischio anamnestici
      • Età > 60 anni
      • Coagulopatia
      • Pregresso intervento neurochirurgico
      • Pregressa epilessia
    • Sintomi/segni aspecifici
      • Amnesia post-traumatica
      • Cefalea
      • Vomito
      • Deterioramento clinico
    • Sintomi/segni specifici
      • Deficit neurologici focali
      • Sospetto clinico di frattura
  2. Sottogruppi di rischio
    • Basso rischio
      • GCS = 15
    • Medio rischio
      • GCS = 15
      • Presenza di fattori di rischio anamnestici
      • Presenza di sintomi/segni aspecifici
    • Alto rischio
      • GCS = 14
      • Presenza di sintomi/segni specifici
  3. Iter diagnostico previsto per ciascun sottogruppo
    • Basso rischio
      • Nulla
    • Medio rischio
      • TC a 3h
    • Alto rischio
      • TC a 3h / TC a 12h

Classificazione delle possibili lesioni traumatiche

Descrizione delle singole tipologie di danno encefalico

  1. Commozione cerebrale
  2. Lesione assonale diffusa
  3. Contusione cerebrale
    • Fisiopatologia
      • Danno con focolai contusivi parenchimali con micro/macro-lacerazioni tissutali e una componente variabile di edema ed emorragia
      • E' dovuto tipicamente ad un meccanismo di colpo e/o contraccolpo (impatto del parenchima cerebrale con le superfici ossee endocraniche
    • Riscontri anatomo-patologici e radiologici
    • Clinica
      • Associazione di segni/sintomi focali (aree direttamente interessate dai focolai contusivi) e di segni/sintomi generalizzati (ipertensione endocranica)
    • Commenti
      • In caso di lesioni estese, spesso non si parla di "focolai contusivi" ma di "focolai lacerativi"
      • Una eventuale indicazione chirurgica dipende dalla gravità del quadro clinico e dalle caratteristiche delle lesioni (dimensioni/sede)
  4. Altre
    • Si veda la pagina dedicata
      • Si veda la pagina dedicata

Diagnosi


Terapia